fbpx

Il fenomeno influencer

Adattiva è il nuovo laboratorio per creare ecosistemi di business online e sistemi di monetizzazione

FENOMENO INFLUENCER MARKETING 

Stai pensando di intraprendere un percorso nel mondo dell’Influencer Marketing? Non sai da dove iniziare e non sai quali siano le competenze necessarie? Bene! Questa guida, a metà fra un saggio e un manuale, ti fornirà una serie di nozioni fondamentali in questo ambito. A partire dalle competenze che acquisirai, potrai aprirti con più sicurezza e con i giusti strumenti verso nuovi scenari.

Non si può che partire dalla domanda principale che chiunque, aspirante influencer o meno, almeno una volta si è fatto. È davvero possibile vivere di questo lavoro? 

La mia risposta è: certo!

Prima di iniziare a spiegarti come sia possibile, lasciami mettere alcune cose in chiaro, per essere onesto fin dal principio con te.

Mi presento subito: sono Ale, fondatore e ideatore del metodo Adattiva. 

Questo progetto si basa su una visione molto semplice: quella di dare la possibilità, a chiunque lo voglia, di prendere in mano la propria vita. Come? 

Attraverso un percorso di crescita professionale e di business che sia finalmente capace di sfruttare tutte le potenzialità dell’online marketing. Adattiva vuole, in fondo, rispondere a un desiderio che condividiamo tutti: il desiderio di vivere secondo la libertà di scegliere il proprio futuro. 

Eppure quanti, per realizzare questo sogno, sarebbero disposti a mettere in discussione il proprio approccio verso il mondo del lavoro? Non tutti.

Difatti, prima di spiegarti come poterlo fare, voglio fare un passo indietro per allargare la tua visuale e farti capire in che contesto ci troviamo. Nel corso della mia vita professionale ho aiutato moltissime persone del settore ad accelerare il loro business, spiegando loro come gestire il rapporto fra i loro contenuti e le strategie social. 

La difficoltà principale che ho riscontrato più spesso è stata sempre la stessa: i limiti mentali. Per questo ti dico con certezza che l’unico reale limite è proprio credere che ciò che vogliamo non sia possibile. Credere che guadagnare facendo l’influencer sia un sogno irrealizzabile. 

 

Molti non sanno neanche cosa rappresenti questa nuova attività. 

Io stesso non mi definisco un influencer. Facciamo quindi chiarezza e descriviamo con i giusti attributi questa figura.

Per capire cosa sia un influencer dobbiamo prima chiederci: cosa significa influenzare? Vuol dire avere almeno 200 k di follower? O postare una foto al giorno? Non esattamente. 

Nella maggior parte dei casi, per comprendere qualcosa di nuovo la gente tende a compararlo a una figura già esistente. Quindi, se chiedessi in giro cosa fa un influencer, tutti mi risponderebbero che l’influencer fa ciò che fa Chiara Ferragni. Ma Chiara non si limita ad avere milioni di follower su Instagram e a postare foto. 

Chiara è anche e soprattutto un’abile imprenditrice, con un marito altrettanto in gamba, che, attraverso la sua immagine, riesce a smuovere un buon numero di mercato.

Un influencer è quindi colui che sa parlare alle persone giuste, indirizzandole verso una scelta ben precisa. Scelta che spesso (anche se non sempre) si rivela essere di valore. Influenzare significa dirigere l’andamento di una precisa corrente dell’opinione pubblica, facendo compiere a uno specifico gruppo di persone una certa azione che, da sola e senza la spinta di qualcuno, sarebbe stata recepita in modo diverso. 

Potrei quindi dire che, attraverso tutti i miei contenuti audio, video e di testo, le mie parole riescono a influenzare un determinato tipo di pubblico nell’applicare precise strategie di lavoro. Partire da questo principio destabilizzerà ciò che hai sempre pensato finora. Con Adattiva puoi adottare una chiave diversa. Puoi quindi iniziare sin da subito a costruirti la tua nicchia. Senza prendere come riferimento solo dei numeri vuoti; senza cercare di farti inseguire da chi, di te, non vuole saperne. 

È qui che troverai tutto ciò che ti servirà per passare allo step successivo; andrai, cioè, a definire ciò che vorrai essere. Partendo da questo riferimento, non dovrai interfacciarti col pensiero “comune”. Ma è proprio questo che ti porterà a realizzare risultati “non comuni”. 

Il fenomeno dell’influencer nasce proprio come strumento funzionale e accessorio alla formula applicata da ogni strategia di marketing. Il nostro scopo sarà quindi quello di creare un ecosistema tale da permetterti di monetizzare questo fantastico mondo e di vivere finalmente come hai sempre desiderato. 

Acquisirai capacità avanzate di marketing in chiave di influenza e scoprirai come monetizzare il tutto attraverso un sistema appositamente creato. Con uno smartphone. 

Inoltre, ti spiegherò attraverso alcuni esempi come fare leva su queste strategie, in un mercato in continua evoluzione.

Chapter 1

Questa guida ti permetterà di avviare da zero un business da influencer, imparando e acquisendo notorietà per attrarre partecipazione e future collaborazioni. Ti spiegherò come gestire un’eventuale partnership e quali sono le strategie più funzionali per rendere questa scelta un percorso professionale. Partiremo direttamente dalle piattaforme gratuite dei social media, arrivando all’acquisto di un semplice sito con 60€. Tracceremo un disegno strategico che, messo in pratica, avvierà una macchina automatizzata per farti guadagnare anche mentre viaggi.

Il primo passo ci toglie da dove siamo – Adattiva

Questa frase raccoglie tutto ed è proprio il carburante necessario per partire. Altrimenti, questo resterà l’ennesimo ebook letto a metà e abbandonato, mentre continuerai a domandarti cosa finora non abbia funzionato.

Come vedi, in questo periodo di confusione è difficile capire cosa stia davvero succedendo sui social. Le piattaforme sono esplose e sempre più persone sono alla costante ricerca della cosiddetta “via facile”. Ogni giorno, Instagram e Tik Tok riescono a intrattenere milioni di persone online, in media, per più di 3 ore al giorno. È incredibile come questo possa sfuggire agli occhi di molti. Se chiedi a qualcuno quanto tempo abbia trascorso sulle piattaforme nell’ultima giornata, la risposta sarà sicuramente ben lontana dalla verità. Ad oggi, personalmente, non utilizzo sul mio telefono personale nessuna app social. Questo, proprio da quando ho capito come una semplice piattaforma possa portarti via del tempo estremamente prezioso. Del resto, i social sono progettati esattamente con la funzionalità di “intrappolarti” per più tempo possibile, mediante trigger di ogni genere.

Partire da questo aspetto ti aiuterà a comprendere l’economia delle piattaforme social, così da utilizzare ciò che sai come riferimento di business.

Visto che è proprio di marketing che stiamo parlando.

Forse troverai questo testo un po’ insolito; infatti, non ti parlerò di dettagli tecnici, ma della mentalità necessaria per monetizzare la fantastica occasione offerta dall’Influencer Marketing.

Conoscere la formula di questo principio social sarà necessario per capire bene come poter guadagnare di più. Lo so. I loro numeri sono pazzeschi e fanno invidia a molti.

Ma devi sapere che i numeri di una piattaforma sono diversi da quelli di una realtà di guadagno.

Per non parlare di questo nuovo stile social, ormai diventato un vero punto di riferimento per le nuove generazioni, in diverse categorie e in diversi settori. Tutti vogliono ritagliarsi il proprio spazio, cercando di trarne poi uno sbocco professionale. Ma in tanti poi finiscono per sbagliare il metodo ottenerlo.

Hotel, compagnie aeree, resort e ristoranti; queste categorie stanno sempre più comprendendo come sfruttare la potenza dei social; investendo in singoli personaggi che però, al tempo stesso, portano loro un pubblico più profilato. Faccio un esempio.

Una volta, fare una pubblicità di massa era l’unica soluzione possibile. Si sparava nel mucchio sperando di colpire, per caso, il maggior numero possibile di persone interessate. Nel tempo si è poi data maggiore importanza a una preliminare e raffinata ricerca, che permettesse di diffondere in modo efficace il proprio messaggio ma senza disperdere inutilmente forze economiche. Anche attraverso i social, ognuno ha potuto tessere attorno a sé una micro-rete di seguaci; ed è proprio all’interno di questa rete che si diffonde il proprio messaggio, diversificandone contenuto e prodotto.

Per questo motivo, ad oggi la pubblicità tradizionale accusa il duro colpo subìto dalle nuove pubblicità. 

Ti faccio un esempio molto semplice. Anni fa, quando veniva commissionata una campagna pubblicitaria, occorreva mettere su una squadra che la definisse in ogni singolo dettaglio; la prima bozza sarebbe stata pronta (almeno) una settimana dopo. 

Scelta poi la campagna, si mandava in stampa il tutto, si attivava la logistica per attaccare i vari manifesti e così via.

Oggi, il 90% di questi passaggi viene tranquillamente bypassato e sostituito da semplici regole, a volte quasi imbarazzanti per la loro immediatezza

Chiunque, con un minimo numero di follower, può creare la propria campagna. Anche semplicemente postando una storia registrata in pochi secondi, in tempo reale. Fantastico. In questo modo, non solo si possono abbattere milioni di dollari in logistica, ma è possibile anche creare fantastiche e inedite sinergie con i brand.

È possibile interagire direttamente con i propri idoli di riferimento e il tutto, oltre a risultare più dinamico e quindi divertente, si rivelerà anche più efficace.

Il mio scopo è farti diventare proprio quell’idolo, spiegandoti come gestire al meglio una tale costruzione attorno alla tua persona per dare una spinta in più ai tuoi progetti.

CI SEI QUASI > > 70%

Completa i campi e

accedi al video GRATIS

Le informazioni sono al sicuro al 100% in adattiva.net